CHEESECAKE AL TRIPLO CIOCCOLATO

Buongiorno a tutti,
come stanno procedendo i vostri primi tentativi ai fornelli per preparare il dolce di questo progetto mensile? Questa prima settimana sta volgendo al termine e dopo avervi proposto una delle versioni più classiche di questo dessert, la Cheesecake ai Frutti di Bosco, e qualche trucchetto per foderare al meglio la teglia con cerniera apribile, chiudiamo in bellezza con una nuova proposta del tutto diversa: Cheesecake al Triplo Cioccolato!

DSC_0735
Chi ha detto che la cheesecake deve essere per forza preparata con marmellata o frutta fresca? Oggi ho voluto invece pensare a tutti gli amanti del cioccolato, a tutti coloro che senza questo nettare bruno non sanno proprio vivere. Sappiamo tutti che il cioccolato porta con sé molteplici proprietà benefiche: fa bene alla pelle, è consigliato in una dieta sana e ricca; si dice che sia pure un alimento afrodisiaco!

DSC_0749
Ma il beneficio più grande del cioccolato è la sua proprietà anti-depressiva: dopo averne consumato una buona dose in un dessert o semplicemente staccandone un quadratino da una tavoletta avvolta dalla carta d’alluminio, torna a tutti il sorriso.

DSC_0771
Quindi ecco quale vuole essere oggi la mia proposta: una base di biscotti al cacao, una vellutata crema di formaggi e cioccolato, e una glassa a specchio, sempre al cacao, da leccarsi i baffi! Vediamo insieme come preparare questo dolce, passo per passo.

DSC_0791
INGREDIENTI:
(dose per una tortiera da 24 cm)

PER LA BASE:
350 g biscotti al cacao
120 g burro fuso

PER IL RIPIENO:
320 g philadelphia
250 g mascarpone
125 g zucchero a velo
250 g cioccolato fondente al 72%
10 g colla di pesce
50 g di latte
350 g panna montata fresca (non quella nel tubetto spray!)

PER LA GLASSA:
¾ di dose della mia “Glassa specchio al cacao

PER LA DECORAZIONE:
un rametto di ribes (facoltativo)

PROCEDIMENTO:

  1. In un mixer, frullare i biscotti al cacao riducendoli in polvere e versali in una terrina. Sciogliere il burro fino a renderlo fuso, versarlo nella terrina assieme ai biscotti e amalgamare fino a che non si assorba e diventi un composto compatto e omogeneo.
  2. Foderare con la carta da forno una tortiera apribile, versare l’impasto di burro e biscotti nella tortiera, distribuire e pressare, con l’aiuto di un cucchiaio, su tutto il fondo della teglia fino a coprire tutta la base. Terminato questo passaggio mettere la tortiera con la base della cheesecake in frigorifero.
  3. Mettere in una terrina: mascarpone, philadelphia e zucchero a velo.
  4. Mescolare, con le fruste elettriche (o con la planetaria), questi ultimi ingredienti fino ad ottenere un composto cremoso e vellutato, privo di grumi.
  5. Sciogliere il cioccolato a bagno maria o in microonde, versarlo a filo, ancora caldo/tiepido, nella crema di formaggi, tenendo le fruste in movimento.
  6. Una volta versato tutto il cioccolato, continuare a mescolare, fino ad ottenere una crema omogenea e vellutata, priva di grumi e pezzetti di cioccolato.
  7. Mettere a bagno, in acqua ben fredda, la colla di pesce per 5 -10 minuti, fino a che non si ammorbidirà bene. Scaldare in un piccolo pentolino il latte, estrarre la colla di pesce dall’acqua, strizzarla , asciugarla e scioglierla nel latte.
  8. Versare a filo, nel ripieno al cioccolato, il composto tiepido di latte e colla di pesce, tenendo le fruste leggermente in movimento. Mescolare fino a incorporare nell’impasto tutta la colla di pesce in modo omogeneo.
  9. In un’altra terrina, montare la panna.
  10. Unire la panna montata al ripieno di cioccolato precedente preparato.
  11. Mescolare con una spatola i due composti con un movimento delicato dall’alto verso il basso, per non perdere la spumosità del ripieno.
  12. Versare nella tortiera il ripieno al cioccolato, sulla base di biscotti al cacao precedentemente preparata.
  13. Spatolare con precisione la superficie e i bordi, in modo regolare e uniforme. Porre molta attenzione in questo passaggio in modo da ottenere una cheesecake precisa e perfetta alla vista. Mettere a riposare per qualche ora il ripieno al cioccolato, fino a quando non si sarà perfettamente addensato e sarà in grado di sostenere la glassa in superficie.
  14. Preparare ¾ di dose della mia “Glassa a specchio al cacao”, seguendo la ricetta e tutti i consigli condivisi nella sezione: “Ricette base”. Quando la glassa sarà pronta e avrà raggiunto la giusta temperatura, versare sopra la superficie del ripieno al cioccolato, coprendo tutta la torta. Riporre la torta in frigorifero per qualche ora, fino a che si addenserà anche la glassa.
  15. Sformare la torta con delicatezza dallo stampo e togliere la carta da forno ai lati. Posizionare la cheesecake direttamente sul piatto da portata.
  16. Decorare la superficie della torta con un piccolo rametto di ribes.

DSC_0545DSC_0550

DSC_0554DSC_0555 copia

DSC_0560DSC_0567

DSC_0564DSC_0566 copia

DSC_0568DSC_0575

DSC_0576DSC_0580

DSC_0583DSC_0676

DSC_0696DSC_0705 copia

I CONSIGLI DI LUCAKE:

  • Come potete notare nella prima foto , io ho utilizzato i biscotti al cacao “Batticuore” Mulino Bianco. Il burro è calibrato per questo tipo di frollino al cacao, cambiando marca potrebbe cambiare leggermente la dose del burro, in base a quanto sia “burroso” il biscotto che decidete di usare.
  • Per una cheesecake dall’aspetto perfetto e dai lati liscissimi, leggi i miei consigli su “come foderare una tortiera in modo perfetto!
  • Quando aggiungete il cioccolato nel composto, assicuratevi che sia caldo tendente al tiepido. Se avrà una bassa temperatura, aggiungendolo alla crema di formaggi freddi, il cioccolato potrebbe indurirsi subito creando dei grumi, quindi non rimanendo ben omogeneo e amalgamato. Consiglio di prestare molta attenzione a questo passaggio e alla temperatura del vostro cioccolato.
  • Anche quando aggiungete il composto di latte e colla di pesce nel ripieno assicuratevi che abbia una temperatura tiepida, né troppo calda (altrimenti smollerà il composto), né troppo fredda (altrimenti la colla di pesce addenserà subito lasciando nel composto dei piccoli grumi)
  • Non è d’obbligo utilizzare il ribes per decorazione, potete anche farne a meno o sostituirlo con una decorazione a vostra scelta.
  • Assicuratevi che il ripieno al cioccolato sia ben addensato prima di glassarlo. Non c’è un tempo preciso di riposo prima di glassare la torta, consiglio di toccare con un dito e appurare che la superficie sia ben stabile, comunque per questo passaggio ci vorranno diverse ore di riposo in frigorifero. Potete decidere di preparare la cheescake tutta in un giorno, lasciarla in frigo e gustarla il giorno dopo. Oppure potete decidere creare la base e il ripieno, lasciarli riposare una notte, il giorno seguente glassarla, riporla in frigo per qualche ora ad addensare lo strato in superficie e gustarla. Organizzatevi come preferite assicurandovi di fare dei tempi di riposo adeguati in frigorifero, per una stratificazione perfetta!
  • La cheescake è un dolce che va servito ben freddo, consiglio di conservarla in frigorifero coperta con un cupola copri torta (detta in termini specifici cloche).

DSC_0772
HASHTAGS #ricettelucake !!!
Ricorda di fotografare il dolce e condividerlo con noi su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettelucake. Periodicamente i vostri dolci verranno raccolti tutti in un video e pubblicati sul mio profilo.

DSC_0727

DSC_0774

 

Comments

  1. says

    Ciao la tua cheese cake mi fa venire l’acquolinaaaa…. sei bravissimo…. proverò a prepararla.
    Complimenti per il tuo blog.
    Michi

    • lucake says

      Ciao Michela , ti ringrazio! Gentilissima! Si ti consiglio proprio questa ricetta! Oltre che buona anche molto semplice e voloce! 🙂 grazie, a presto! 🙂

  2. Michele says

    Devo assolutamente provarla, ho letto però che la base può essere fatta anche con i biscotti ripieni tipo Oreo , cosa ne dici? Intanto Complimenti per il tuo blog pieno di descrizioni e di belle foto. Si vede che lo fai per passione.

  3. Michele says

    Complimenti per la ricetta, assolutamente da provare. Belle le fotografie e super dettagliata la descrizione. Si vede che lo fai per passione. Vorrei chiederti, ho letto che il fondo si può fare anche con i biscotti ripieni tipo Oreo, cosa ne pensi?

    • lucake says

      Ciao Michele, si volendo puoi anche usare i biscotti oreo per il fondo, lo si fa già per tante cheesecake soprattuotto quelle all’oreo! Dovrai staccare i biscotti uno dall’altro, togliere la parte interna di crema bianca che li tiene uniti, frullare solo i due biscotti neri (senza la crema), e mescolare la polvere di biscotti all’oreo con burro fuso! ti consiglio di provare a guardare le dosi precise di questa base all’oreo in una ricetta sul web di cheesecake all’oreo, cos’ avrai le proporzioni dettagliate e andari sul sicuro! spero di esserti stato d’aiuto! grazie mille per i complimenti! a presto! 🙂 😀

  4. Lucia says

    Complimenti i tuoi dolci sono delle opere d’arte. Volevo chiederti se è possibile sostituire la philadelphia con la ricotta. Grazie in anticipo

    • lucake says

      Ciao Lucia, si è possibile sostituire la Philadelphia con altri formaggi spalmabili. Molto indicato per sostituirla è la robiola perchè anche lei ha un retrogusto leggermente acido e salato, quindi ricorderebbe di più la versione originale della ricetta! Se preferisci sostituire con la ricotta ed utilizzare come formaggio esclusivamente la ricotta puoi farlo, ma resterà leggermente più dolce!A te la scelta, purchè mantieni sempre gli stessi pesi di formaggi spalmabili. Spero di essere stato d’aiuto, grazie mille per i complimenti, a presto! 🙂

      • Silvia says

        Ciao Luca!!!ho appena fatto la tua cheesecake…il ripieno è venuto un po piu morbido rispetto alla tua foto…speriamo bene

        • lucake says

          Ciao Silvia, potrebbe dipendere dalla marca dei formaggi che a volte si presentano più o meno morbidi l’uno dall’altro! ma nessun problema, al massimo la si dovrà lasciare 5 minuti in più in forno ad addensare e asciugare bene ! 😀

  5. Ilaria says

    Ciao Luca, vorrei provare a fare la cheesecake con una tortiera da 28cm, come mi comporto con le dosi? Grazie

    • lucake says

      Ciao Ilaria, non è facile proporzionare le dosi quando la differenza tra le tortiere è solo di 4 cm! potresti fare la stessa dose ottenendo un risultato un pochino più basso oppure ancora meglio preparare una dose e un quarto di questa ricetta, così rimarrà ben proporzionata e bella alta! 😀

  6. Romina says

    Ciao, io vorrei farla con una tortiera di 14 cm o 18.
    Va bene se dimezzo le quantità?

    • lucake says

      Ciao Romina 😀 per una tortiera da 18 cm di diametro devi fare 3/4 (tre/quarti) di dose.
      Se dimezzi la dose la tortiera consigliata è di 12 cm di diametro! 😀 Spero di esserti stato d’aiuto, a presto! 😀