COME FODERARE UNA TORTIERA, PER OTTENERE CHEESECAKE, SEMIFREDDI E TORTE PERFETTE!

Buongiorno cari lettori,
eccoci di nuovo qui sul mio Blog,  non per proporvi, come al solito, una ricetta, ma per condividere con voi un mio consiglio e una mia tecnica molto importante per ottenere dolci perfetti e precisi come quelli di pasticceria.

DSC_0471
Di cosa si tratta?
Oggi voglio svelarvi una tecnica che utilizzo sempre e che non tutti conoscono: come foderare una tortiera per ottenere cheesecake, semifreddi.. o anche  comuni torte da forno con un bordo laterale liscissimo e perfetto che non presenti irregolarità lasciate dalle pieghe della carta da forno!

Vedo spesso che molte persone foderano la tortiera facendo aderire alla teglia un unico foglio di carta da forno! Il risultato? Un dolce super buono che però non viene valorizzato esteticamente a causa delle imprecisioni sul bordo dovute alle grinze rustiche della carta, che sicuramente rimangono incise nella torta.

DSC_0360
Questo metodo che sto per spiegarvi, non richiede strumenti particolari, ma oggetti comuni che tutti abbiamo in casa quotidianamente. Basterà dedicare, con un occhio di riguardo,  5 -10 minuti alla preparazione della tortiera, per ottenere un dolce finito super preciso e molto invitante! D’altronde anche l’occhio vuole la sua parte!

COME FODERARE PERFETTAMENTE UNA TORTIERA CON CARTA DA FORNO:

  1. Procuratevi tutto il materiale necessario per foderare perfettamente una tortiera: carta da forno, forbici, burro, pennello e tortiera apribile.
  2. Ritagliate dalla carta da forno un cerchio leggermente più grande del fondo della tortiera e appoggiatelo sopra.
  3. Adagiate, sopra la carta da forno, l’anello che funge da bordo tortiera e sigillatelo con la cerniera, avendo cura di far rimanere tesa la carta sulla base.
  4. Ritagliate una striscia di carta da forno alta un paio di centimetri in più rispetto al bordo della tortiera, lunga quanto la circonferenza della tortiera.
  5. Spennellate il bordo interno della tortiera con del burro fuso, che fungerà da collante per la carta da forno.
  6. Con molta delicatezza e precisione, fate aderire al bordo imburrato la striscia di carta da forno lungo tutta la circonferenza della teglia.
  7. Ecco che avrete ottenuto così una tortiera perfettamente foderata, pronta all’uso, per sformare cheesecake, semifreddi e classiche torte dal bordo perfetto!
  8. Se si tratterà di un semifreddo che avrete fatto riposare in frigorifero, arrivato il momento di sformarlo, appoggiate per qualche minuto i palmi delle mani sul bordo esterno della tortiera, in modo da intiepidire il burro precedentemente spennellato tra teglia e carta da forno, che si sarà solidificato in frigorifero. In questo modo il burro si ammorbidirà e si staccherà facilmente dalla teglia.
  9. A questo punto, aprite la cerniera e sfilate delicatamente dall’alto l’anello del bordo.
  10. Staccate delicatamente la striscia di carta rimasta attaccata al vostro semifreddo.

DSC_0441 copiaDSC_0445

DSC_0444DSC_0455

DSC_0448 copiaDSC_0465

DSC_0467DSC_0684

DSC_0687DSC_0696


I CONSIGLI DI LUCAKE:

  • Quando tagliate la striscia di carta da forno da far aderire al bordo della tortiera, non è necessario utilizzarne un pezzo unico. Potete infatti realizzarla unendo due strisce differenti, che potrete ricavare una da ogni lato del foglio di carta, in modo da avere meno scarto e meno spreco.
  • Se dovete preparare un semifreddo, la striscia di carta sul bordo della tortiera, potete farla anche con carta acetata. Un’alternativa più professionale per un risultato altrettanto preciso. La si può trovare nelle cartolerie più fornite! Ricordatevi che la carta acetata non può andare in forno, utilizzatela solo per semifreddi, se il vostro dolce dovrà andare in forno usate la striscia di carta da forno come nel tutorial qui sopra!
  • Consiglio, per chi ancora non l’avesse, di fare un piccolo investimento, acquistando una tortiera apribile a cerniera! Facilita la produzione di cheesecake e semifreddi, e semplifica l’estrazione di comuni torte da forno, senza il bisogno di capovolgerle sottosopra, con il rischio di rovinare quello che sta sulla superficie della nostra torta. Spesso quando si acquistano si trova il pacchetto 2 in 1, che contiene anche il pezzo per trasformare la tortiera in uno stampo per ciambella.
  • Foderare la teglia con un unico foglio di carta da forno, facendolo aderire molto rusticamente ai bordi, può essere concesso solo se si vuole preparare una cheesecake o un semifreddo e non si possiede una tortiera apribile a cerniera. In questo caso, il pezzo unico di carta da forno che sporge dai bordi della tortiera, potrà essere utilizzato per far presa ed estrarre il semifreddo, sollevandolo dalla teglia.
  • Per una comune torta da forno (es: crostate, torte soffici: di yogurt, mele..) potete classicamente imburrare e infarinare con cura la teglia. Se non volete rischiare che si attacchi sul fondo e desiderate un’ulteriore garanzia, potete mettere un disco di carta da forno sul fondo della teglia (facendolo stare fermo sporcando leggermente la base di burro) e imburrare e infarinare solamente il bordo, visto che il fondo è già coperto dalla carta.

DSC_0402DSC_0403

  • Ogni volta che rovesciamo sottosopra una tortiera NON apribile, per estrarre una torta da forno, è buona cosa, prima di capovolgerla, passare un coltello sottile sul bordo, tra la torta e la tortiera.
  • Per imburrare teglie per piccole tartellette mignon, stampi per muffin o altri piccoli stampini particolari.. io solitamente sciolgo del burro e con un pennello passo tutta la superficie con un velo leggero, poi con un piccolo setaccino spolverizzo gli stampi, con le mani li scuoto bene in modo da far aderire dappertutto la farina e infine capovolgo sottosopra per togliere quella in eccesso! Un passaggio facile e banale, per una riuscita sicura!

DSC_0366DSC_0371

DSC_0391DSC_0382

 

Comments

  1. Debora Biasiolo says

    Ciao Luca del tuo consiglio ne farò un buon aiuto per trasformare le torte in bellissime meraviglie di pasticceria .grazie da Debora

    • lucake says

      Ciao Debora, mi fa molto piacere esserti stato d’aiuto. Questo metodo per foderare le tortiere è utilissimo e alla portata di tutti. Ottenere semifreddi perfetti non sarà più un problema! Grazie ancora, a presto 😀

    • lucake says

      Grazie a te! Mi ha fatto piacere che tu abbia gradito i miei consigli 🙂

  2. Noemi says

    Che articolo utile! Scusa Luca, se dovessi preparare tante cheesecakes monoporzione per una festa, cosa mi consigli? Stampi da cupcake o coppapasta rotondi? Foderati con carta forno oppure è meglio comprare i fogli di acetato? Grazie. Ciao
    Noemi

    • lucake says

      Mi fa piacere ti sia piaciuto il mio articolo 😀 sarebero meglio coppa pasta rotondi foderati con carta forno o acetato, vanno bene entrambe. Per essere precisi, pignoli e professionali puoi usare l’acetato ma anche la carta forno è molto valida, io la uso spesso. Così quando saranno pronte le monoporzioni basterà sfilare il coppa pasta in acciaio senza dover capovolgere la mini cheesecake.

  3. Valentina says

    Ciao e complimenti per il blog,
    volevo chiederti se puoi spiegarmi come decorare le torte senza sporcare il piatto da portata, inoltre ho un piccolo problema quando ricompongo la torta e farcisco i vari strati e poi vado a ricoprire la torta con panna montata spatolando purtroppo tra uno strato e l’ altro si vede lo stacco come dei solchi non mi viene mai liscia puoi aiutarmi ?
    Grazie
    Valentina

    • lucake says

      Ciao Valentina, quando decoro una torta, preparo prima tutto l’occorrente. Quindi sia il materiale (sottotorta, spatola..) sia gli ingredienti per comporla (pan di spagna già tagliato, crema e panna nelle loro sac à poche, bagna, decorazioni..). Ti consiglio di fare il lavoro di assemblaggio e decorazione sempre con il tavolo pulito e libero da altri ingombri.
      Appoggia il primo strato di pan di spagna, lo bagni, lo farcisci, appoggi l’altra metà di pan di spagna, la bagni e glassi tutto con “abbondante” panna montata (io la uso leggermente zuccherata) e fai in modo che il pan di spagna non si veda più, fino ad ottenere una glassatura perfetta che vada a ricreare la forma della torta. Se questo passaggio è fatto bene non ti si vedrà più la riga a metà della torta, anche perchè sopra la glassatura di panna farai decorazioni con la sac à poche o la rivestirai con varie granelle. Per avere la base del piatto pulita, appena avrai finito di glassare tutta la torta, prima di iniziare a decorarla con sac à poche, frutta, granelle.. pulisci perfettamente il bordo del piatto libero con della carta da cucina, poi potrai procedere e ultimare la torta. Tieni conto che se usi un piatto in ceramica sarà più semplice pulirlo ed eliminare ogni residuo di glassa, mentre con un sottotorta in cartone è più difficile perchè se non fai attenzione la glassa potrebbe macchiarti la base in cartone. Spero di esserti stato d’aiuto! 😀 Grazie, a presto! 😀