Crostata alla mandorla, crema allo yogurt greco e frutti rossi

Ben ritrovati amici,
oggi per voi ho in serbo un’idea nuova, fresca e diversa dal solito.
La ricetta in questione è la “Crostata alla mandorla, crema di yogurt greco e frutti rossi”.

dsc_1449Una base di frolla alle mandorle, croccante ma allo stesso tempo friabile e delicata, ricoperta con uno strato sottilissimo di cioccolato bianco. Il tutto viene farcito con una crema allo yogurt greco, che oltre ad essere molto rinfrescante è molto semplice e veloce da preparare, al punto di realizzarla in poco più di 5 minuti! Infine ultimiamo il dolce con uno dei miei ingredienti preferiti: i frutti rossi!! Freschi, dolci e coloratissimi che fanno risplendere subito la torta, facendola diventare protagonista per eccellenza della vostra tavola. Visto che io non mi accontento mai ho deciso di fare le cose in grande, decorandola anche con foglie di menta e fiorellini che renderanno il tutto molto più raffinato e dettagliato!

dsc_1450-copiaForse vi starete chiedendo, qual è la particolarità di questa torta? Bè… se ancora non si fosse capito guardando le foto, direi proprio che è la forma a ciambella. Dentro questo stampo ne abbiamo viste di tutti i generi e con tutti i nomi: la classica ciambella, la chiffon cake, la fluffosa, la bundt cake… e chi più ne ha, più ne metà! Ma una crostata in uno stampo da ciambella è davvero rara e poco diffusa! Questo è il classico caso in cui si può dire che per stupire basta semplicità e fantasia!

dsc_1453Quindi sarà questa la torta che a casa mia faremo e rifaremo in questo periodo! Adoriamo le crostate e ancor di più la frutta, quindi direi che è l’abbinamento che fa per noi! Ad accompagnarmi in cucina, anche questa volta, ci sono tantissimi ingredienti di qualità e come mio solito non posso fare a meno del fidatissimo burro Lurpak, ormai una certezza nella mia cucina!
E voi siete pronti a preparare ciambelle al gusto di crostata? Iniziamo!!!

dsc_1451-copiaDose per una tortiera da 26 cm di diametro
oppure
Dose per una tortiera a ciambella + qualche mini crostatina/tartelletta

INGREDIENTI:

PER LA FROLLA DI MANDORLA:
135 g zucchero di canna
180 g burro Lurpak Biologico
3 tuorli medi (circa 60 g)
180 g farina 00
180 g farina di mandorle
pizzico di sale
scorza di un limone

PER LA CREMA:
125 g yogurt greco
125 g mascarpone
125 g panna liquida fresca
50 g zucchero a velo

PER LA DECORAZIONE:
50 g cioccolato bianco
q.b. frutti rossi (nel mio caso lamponi e fragole)
foglioline di menta (facoltative)

PROCEDIMENTO:

  1. Togliere il burro 10 minuti prima dal frigo, tagliarlo a pezzetti e mescolarlo in planetaria con lo zucchero, la scorza di limone e il pizzico di sale.
  2. Aggiungere i tuorli e continuare a mescolare.
  3. Infine aggiungere la farina 00 e la farina di mandorla. Continuare a mescolare in planetaria fino ad ottenere un composto ben omogeneo.
  4. Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare almeno 2-3 ore in frigorifero.
  5. Stendere la pasta di uno spessore di circa 5 mm.
  6. Prendere la misura del fondo della tortiera a ciambella e ritagliarlo perfettamente sulla pasta stesa.
  7. Adagiare sul fondo della tortiera, precedentemente imburrata e infarinata, la base di frolla ritagliata. Fare dei rotolini lunghi e farli attaccare ai lati della tortiera bagnandoli leggermente di acqua, in questo modo diventeranno i bordini della crostata. Decorare i bordini facendo il calco del polpastrello uno a fianco all’altro, in modo da ottenere un bordino raffinato e ondulato. Cuocere in forno statico a 180° per 15-20 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare.
  8. Mentre la base della crostata cuoce e raffredda, portarsi avanti preparando la crema. In planetaria o con l’aiuto delle fruste elettriche mischiare per pochi secondi yogurt greco, mascarpone e zucchero a velo. Quando questo impasto sarà omogeneo, versare la panna liquida nel composto e con la frusta continuare a montare fino a che l’impasto raggiungerà la consistenza desiderata. Appena la crema sarà ben montata, fermare la planetaria, altrimenti la crema impazzirà. Conservare momentaneamente la crema in frigo.
  9. Sciogliere a bagno maria o in microonde il cioccolato bianco e con un pennello stenderlo sulla base di frolla della crostata. Si creerà così uno strato sottile che renderà impermeabile la frolla e non permetterà alla crema di inumidirla velocemente.
  10. Versare in una sac à poche, con bocchetta liscia, la crema precedentemente prearata e disporla sulla torta a piccoli ciuffetti.
  11. Lavare e asciugare la frutta e tagliare in svariato modo le fragole: a rondelle, a metà, in quattro… Predisporre la frutta in modo casuale sulla torta e decorare con foglioline di menta e fiorellini freschi.

dsc_1409-copiadsc_1413-copia
dsc_1416-copiadsc_1418-copia
dsc_1422-copiadsc_1425-copia
dsc_1437-copiadsc_1421-copia
dsc_1438-copiadsc_1439-copia
dsc_1441-copia
I CONSIGLI DI LUCAKE:

  • È anche possibile preparare la frolla il giorno prima e lasciarla riposare tutta la notte.
  • È consigliato utilizzare una marca di zucchero di canna che sia abbastanza fine.
  • È molto importante che il mascarpone sia di una consistenza molto densa e che non sia molle e acquoso.
  • È possibile sostituire o aggiungere altra frutta a piacere per la farcitura. Se si utilizzano frutti di bosco o frutti rossi si può fare a meno della gelatina. Se si usano fette di altra frutta (es: ananas, pesca, kiwi…) sarà necessario spennellare su di esse un velo di gelatina per conservarle più a lungo.
  • È consigliato non farcire con molto anticipo la base di frolla, con crema e frutta, altrimenti la frolla si inumidirà. È importante conservare la torta, almeno un paio d’ore, in frigorifero, in modo da servirla ben fredda!
  • Potete dare un tocco estivo alla vostra crostata aggiungendo fiorellini sopra la frutta.
  • Questa torta si conserva per 2 giorni in frigorifero.

dsc_1457-copiaHASHTAGS #ricettelucake !!!
Ricorda di fotografare il dolce e condividerlo con noi su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettelucake. Periodicamente i vostri dolci verranno raccolti tutti in un video e pubblicati sul mio profilo.

Comments

  1. says

    Ciao Lucake ma sopra alla frutta ci metti la gelatina x farla durare perché a me sembrerebbe che si annerisca lasciarla senza

    • lucake says

      Ciao, personalmente non amo la gelatina quindi cerco sempre di evitarla, soprattutto quando devo fotografare un dolce! Il trucco per evitare di mettere la gelatina è disporre la frutta solo poche ore prima di servirla a tavola! Ovviamente anche io in alcuni situazioni la utilizzo, quando devo trasportare il dolce per un lungo viaggio o quando fa molto caldo! In particolare la gelatina è richiesta su frutta che viene tagliata a fette: come ananas, kiwi, pesche.. su fragoline e frutti di bosco si può anche evitare ed optare a piacere per una spolverata di zucchero a velo! 😀 Se si decide di utilizzare la gelatina è fondamentale che se ne metta soltanto un velo sottile, altrimenti rimarrà brutta esteticamente! 😀

  2. Valeria says

    Ciao Luca, bellissima crostata e bellissimo blog! Volevo sapere se posso usare lo zucchero bianco invece di quello di canna? Che differenza c’é nel risultato? Grazie

    • lucake says

      Ciao Valeria 😀 grazie mille!
      Si, puoi tranquillamente sostituire lo zucchero di canna con lo zucchero bianco classico! 😀 Visto che è una frolla rustica alle mandorle ho preferito utilizzare lo zucchero di canna, anche per renderla un po’ più particolare. Ma puoi utilizzare lo zucchero che tra i due preferisci! A presto! 😀