tutto ciò che c’è da sapere sulla zucca

Buongiorno cari lettori,
eccoci di nuovo ritrovati qui assieme sul mio blog, ma questa volta non per una ricetta, ma per uno dei miei articoli, naturalmente inerenti al mondo del “Food”. Mi ero ripromesso che avrei scritto molte più cose di questo genere, ma non è facile per me trovare il tempo per la realizzare tutto ciò. Non essendo questo il mio primo lavoro, posso dedicarmi a questa mia grande passione solo nei ritagli di tempo. Spero apprezzerete questo genere di letture che, a mio parere, possono essere messe sullo stesso livello d’interesse delle ricette. Troverete varie curiosità, i miei consigli, le mie tecniche di lavorazione e molto altro, perché per realizzare un buon dolce non basta una ricetta, servono anche le conoscenze dei prodotti e il modo in cui lavorarli.

Luca_Zucca_2
Visto il periodo autunnale oggi ho deciso di approfondire qualcosa sulla zucca. Ultimamente l’abbiamo vista ovunque, su ogni blog, pagina di cibo, protagonista di semplici ma anche grandi piatti stellati. Molto usata anche per allestimenti culinari o floreali, presente nelle più particolari vetrine, oltre che a essere stata la protagonista della festa passata di Halloween. In realtà: fino a che punto conosciamo la zucca? Ecco alcune delle tante caratteristiche e consigli che ho deciso di condividere con voi.

zucca_5La zucca può essere di svariate forme e dimensioni oltre che di colori differenti ed è ricca di “Beta Carotene” un’antiossidante che aiuta a rafforzare le nostre difese immunitarie oltre che proteggerci da “radicali liberi”. Per chi non conoscesse questo termine essi sono prodotti di scarto delle nostre cellule, responsabili principalmente di malattie cardiovascolari, invecchiamento e calvizie. Non entrerei troppo nei particolari altrimenti diventerebbe più una pagina di medicina che culinaria, ma questo ci basta come pretesto per consumare grandi quantità di questo dolcissimo ortaggio.
Della zucca non si butta nulla, si utilizza tutto con il minimo spreco.Zucca_6
Oltre la polpa si possono mangiare la buccia, i semi, le foglie, i germogli, i fiori, praticamente tutto.
Essa ha origine in America centrale, ma ormai è molto diffusa ovunque. È facilmente reperibile nella sua stagionalità,cioè nel mese di settembre, ottobre e novembre. Se la zucca è intera e in buone condizioni possiamo conservarla per tutto l’inverno, la tradizione vuole che sia consumata entro carnevale. Una volta che la zucca sarà aperta dovremo conservarla in frigo e consumarla nel giro di pochi giorni avendo cura di tenerla ben coperta per evitare che si ossidi cambiando così sapore e colore.
Ogni volta che dobbiamo cucinare la zucca ci vengono mille dubbi su come cuocerla e come capire se sia ben cotta. Innanzitutto dobbiamo preoccuparci di utilizzare una zucca fresca, ben matura e soda. I metodi che io utilizzo per cucinarla sono la cottura al forno o bollita.

Zucca_9Se vogliamo cuocerla in maniera semplice e veloce in forno, basterà privarla di buccia e semi interni, tagliarla a piccoli prezzi, adagiarla su una teglia con carta da forno e cuocerla per 40/50 minuti a 180° statico. Prima di sfornarla, per essere sicuri che sia ben cotta, basterà infilzare un cubetto con la forchetta, se si romperà facilmente avremo ultimato la cottura. Per cuocerla in forno conosco altri due modi altrettanto validi ma che sinceramente non ho mai provato perche mi trovo bene con quello appena spiegato. Comunque giusto per curiosità ve li spiego velocemente. Si può infornare direttamente una zucca intera di dimensioni non troppo elevate a 180° per sessanta minuti, precedentemente lavata e forata con un coltello. A fine cottura se una forchetta entra facilmente, senza porre resistenza nella buccia vorrà dire che è cotta. Potrete tagliarla a metà e ricavarci la polpa. In alternativa potrete cuocerla in forno a vapore.
Zucca_7L’altro metodo ancora più veloce che solitamente utilizzo è la cottura bollita. Semplice e sbrigativo, adatto per tutte quelle volte che siamo in ritardo o abbiamo fretta. Basterà privarla di buccia e semi, tagliarla a pezzetti e porla in una pentola di acqua già bollente. Far bollire a fiamma alta, in circa 15 minuti la zucca sarà cotta. Prima di scolarla fare la solita prova cottura con la forchetta. Prima di utilizzarla, asciugare bene la zucca in un panno pulito in modo da togliere l’acqua in eccesso.
Zucca_8Ogni tempo di cottura ovviamente varia in base alla grandezza dei cubetti tagliati. Una volta cotta potremo renderla polpa con uno schiaccia patate o con un mixer. Avremo cosi la nostra polpa di zucca pronta da utilizzare per dolci, gnocchi o da inserire in condimenti salati. Se la polpa sembrerà troppo liquida, potremo restringerla sul fuoco in una pentola antiaderente per circa 5/10 minuti.

Luca_ZuccaSe vi ho messo voglia di zucca, siete ancora in tempo, i nostri fruttivendoli ne sono ancora pieni. Vi ricordo che sul mio blog trovate già due ricette a base di questo dolcissimo ortaggio che si presta molto per autunnali dessert. Crostata di zucca e ciambella di zucca e mandorle, ricette semplici e ben spiegate per preparare merende alternative.

Mi raccomando, non rinunciate ai buonissimi sapori dell’autunno.

foto 1 (evidenza)zucca4

Comments

  1. Paola says

    Grazie per le informazioni che ci hai dato. A me piace molto la zucca e quest anno me ne hanno regalate due: 1 bellissima tutta arancione è una dalla forma allungata di colore verde con striature arancioni. Con la prima ho fatto dolci , risotto e gnocchi. Ora devo aprire la seconda è sono in cerca di qualche idea salata . Grazie per tutto quello che fai per noi Luca. Buona giornata

    • lucake says

      Ciao Paola, la tua continua presenza sulle mie pagine mi fa immensamente piacere! anche io quest’anno, rispetto agli anni scorsi, ho sfruttato molto di più la zucca preparando non solo dolci ma anche i classici gnocchi di zucca. anche a me rimangono ancora un paio di zucche da aprire che mi ha regalato il mio vicino che le coltiva personalmente. se riuscirò a sfruttarle al meglio e ci farò qualcosa di bello e buono vedremo presto i risultati qui sul blog e su instagram! a presto! buona serata!

    • lucake says

      Grazie sabrina! sul mio blog puoi trovare diverse proposte di come utilizzarla per creare sfiziosi dolci! a presto! buona serata!

  2. Nicola says

    Ottimi consigli e ricette. E poi che sorriso contagioso.spesso e’ bello vedere anche chi crea non solo cosa si puo’ creare. Spero di vedere altri scatti con creazioni e creatore assieme

    • lucake says

      Grazie mille per la tua continua presenza sul blog e la mia pagina Instagram ! Sono contento ti piacciano i miei lavori! Ti ringrazio a presto!