Girelle di frolla

Buongiorno cari lettori,
oggi vi ripropongo qui per iscritto, con tanto di immagini illustrative dei passaggi, la ricetta che ieri ho proposto in Televisione, su Alice Tv.
Sono sicuro che molti di voi apprezzeranno per la sua particolarità estetica questo dolcetto, che può sembrare difficile e macchinoso da preparare, ma che non è affatto così.

dsc_0231-copiaSto parlando delle girelle di frolla, buone quanto belle, perfette per colazioni, merende ma anche per i compleanni dei vostri bambini. Spesso capita di voler preparare dei dolcetti da regalare, da portare a scuola o al lavoro… e si ripiega su dei biscotti per la loro facilità e velocità di preparazione! Ecco, le girelle di frolla, sono ideali per la loro semplicità e grazie al loro particolare ed eccentrico aspetto, vi permetteranno di stupire con poco.
Pronti a far girare la testa ai vostri ospiti per la loro bontà? Cominciamo a preparare le girelle!

dsc_0240-copiaDose per 40 biscotti circa

INGREDIENTI:

IMPASTO BASE:
250 g burro Lurpak Classico
310 g farina “00” (*vedi nota nei consigli)
125 g zucchero a velo
20 g tuorlo (1 tuorlo medio)
20 g albume (½ albume)
un pizzico di sale

PER ULTIMARE GLI IMPASTI:
25 g farina “00”
25 g cacao amaro

PROCEDIMENTO:

  1. Iniziare con la fase della sabbiatura. Mettere il burro freddo, tagliato a pezzetti, e la farina all’interno di un mixer e frullare, non eccessivamente, fino ad ottenere un impasto sabbioso.
  2. In una planetaria, o in una ciotola a mano, versare il composto sabbioso formato da burro e farina e aggiungere lo zucchero a velo. Impastare questi ingredienti e successivamente incorporare anche il tuorlo e l’albume, fino ad ottenere un composto compatto e omogeneo.
  3. Dividere in due parti uguali la pasta ottenuta (350 g ogni panetto) e in una ciotola aggiungere ad un panetto i 25 g di farina e all’altro i 25 g di cacao.
  4. Avvolgere nella pellicola i due impasti e metterli in frigorifero a riposare per almeno un’ora, fino a quando non risulteranno densi e compatti.
  5. Passato il tempo di riposo in frigo, prendere i due panetti e rimpastarli a mano velocemente senza scaldarli troppo, giusto per far tornare un minimo di elasticità all’impasto. Stendere la pasta bianca facendo un rettangolo (circa 27x32cm) spesso 3 mm circa.
  6. A parte, stendere allo stesso modo anche l’impasto al cacao.
  7. Spennellare con acqua fredda uno dei due impasti, in modo che l’acqua farà da collante, e disporre sopra l’altra pasta, facendola aderire con una mano.
  8. Con una rotella, raddrizzare e rifilare la pasta in eccesso del rettangolo. Spennellare la superficie con altra acqua fredda.
  9. Quando la pasta avrà raggiunto la temperatura ambiente (per aver maggior flessibilità ed elasticità) avvolgerla su se stessa ottenendo così un rotolo, che andrà fatto riposare in frigorifero per almeno un’altra ora.
  10. Passato il tempo di riposo in frigo, con un coltello affilato, tagliare a fette (di circa 1 cm di spessore) il rotolo di pasta.
  11. Disporre i biscotti su una teglia con carta da forno. Cuocere in forno statico a 180° per circa 12 minuti.

dsc_0076dsc_0077
dsc_0080-copiadsc_0082
dsc_0085-copiadsc_0091-copia
dsc_0092dsc_0094-copia
dsc_0098dsc_0103-copia
dsc_0106-copia
I CONSIGLI DI LUCAKE:

  • Molto importante è anche il tipo di farina che andrete a utilizzare. Ogni tipologia e marca di farina ha forze differenti (W) e quindi assorbono in modo diverso i liquidi della ricetta, lasciando troppo molle o troppo asciutto l’impasto. Per questa preparazione serve una farina molto debole 100-150 W. Per essere più concreto e semplice nella spiegazione, posso dirvi che io ho utilizzato la farina Barilla “00”. Con questa marca di farina otterrete un impasto della consistenza perfetta, perchè gli altri ingredienti sono ben bilanciati con questa forza di farina. Se non volete usare la farina Barilla “00”, l’importante è utilizzarne una che abbia la stessa forza, quindi attorno ai 100-150 W. Se usando un’altra farina l’impasto dovesse risultarvi leggermente più asciutto, aggiungete un pochino di albume in più, fino ad ottenere la consistenza elastica e perfetta per essere lavorata.
  • Io ho già preparato diverse volte questi dolci e, per una questione estetica, consiglio di adagiare lo strato di pasta bianca su quella scura, in modo che la pasta al cacao rimanga all’esterno della girella, facendo cosi contrastare e risaltare il tutto.
  • Per una maggior doratura dei biscotti consiglio di spostare la teglia sul ripiano in alto del forno, durante gli ultimi due minuti di cottura.
  • Si possono riciclare i ritagli di frolla avanzati, rimpastandoli grossolanamente e ottenendo così una pasta dall’effetto marmorizzato, da cui ricavare altri biscottini altrettanto belli e buoni

dsc_0101-copiaHASHTAGS #ricettelucake !!!
Ricorda di fotografare il dolce e condividerlo con noi su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettelucake. Periodicamente i vostri dolci verranno raccolti tutti in un video e pubblicati sul mio profilo.

dsc_0234

 

 

Comments

    • lucake says

      Ciao Serena, Grazie mille! 😀 Tienimi aggiornato quando li preparerai! 😀

  1. Martina says

    Bellissimi da vedere, ma soprattutto buonissimi! A casa mia sono andati subito a ruba!
    Complimenti per il tuo blog

    • lucake says

      Ciao Martina! Grazie mille, mi fa piacere che a casa tua sono stati apprezzati! Anche a casa mia finiscono subito! 😀 a presto!!

  2. B46 says

    Anch’io proverò a fare queste girelle.
    Ma la ricetta rimane i me la devo scrivere?

    • lucake says

      Ciao, dipende molto anche dalla ricetta, e questa ricetta ti aiuterà ad avvicinarti sempre più alla perfezione della girella! 😀