MOUSSE DI PESCA

Buongiorno cari lettori,
eccomi di nuovo qui sul mio Blog a condividere una nuova ricetta con voi, la prima veramente estiva, la prima di una lunga serie.
Inizio raccontandovi, per chi ancora non lo sapesse, che quotidianamente lavoro in una azienda di catering che durante tutto il periodo estivo realizza tantissime feste di matrimonio in grande stile. Ovviamente il mio compito è portare dolcezza in questi magnifici eventi e solitamente lo faccio preparando, oltre a molto altro, grandi buffet di dolci per il gran finale!

DSC_0337 copia
Buffet composti principalmente da dolci al cucchiaio: tantissimi piccoli bicchierini e vasetti in vetro ripieni di varie mousse, bavaresi, semifreddi, tiramisù, panne cotte, finger food.. chi più ne ha più ne metta! Quindi che dire, i dolci al cucchiaio sono uno dei miei cavalli di battaglia, un genere che preparo quotidianamente e che ormai realizzo con molta facilità e spontaneità..

DSC_0362 copia
La prima ricetta estiva del mio Blog non poteva che essere quindi una mousse, giusto per rimanere coerente con le mie abitudini. Ho deciso però di cambiare aspetto alla solita mousse che nella maggior parte dei casi si presenta al piatto o in bicchiere, e offrirvela sotto forma di torta! Un dolce fresco, da gustare fetta dopo fetta, in una calda serata d’estate in compagnia di amici e parenti.

DSC_0299 copia
Ovviamente nessuno nega che questo dolce possa essere realizzato anche nel comune bicchierino, il metodo più classico, veloce e semplice da servire! È per questo che nella ricetta di oggi ho deciso non solo di illustrare la torta in questione, ma ho anche aggiunto le foto della versione in bicchiere per darvi uno spunto per la vostra fresca realizzazione! Quindi che aspettate?! Prepariamoci a rinfrescare l’estate con questa nuova ricetta!

DSC_0361 copia
INGREDIENTI:
(dose per una tortiera di 24 cm)

450 g polpa di pesca (circa 2 pesche)
125 g yogurt bianco
20 g zucchero a velo
20 g colla di pesce (se lo fate in bicchiere 15 g)
200 ml panna fresca
150 g zucchero semolato
100 g albume (circa 3 albumi)
40 g acqua
7/8 pesche per la decorazione
un pizzico di sale

PROCEDIMENTO:

  1. Mettere in un mixer 450 g di pesca senza buccia e nocciolo, lo yogurt, lo zucchero a velo e frullare tutto fino ad ottenere una polpa liscia.
  2. Mettere a bagno in acqua fredda la colla di pesce, scaldare in un pentolino una piccola parte della polpa precedentemente frullata, e quando sarà ammorbidita asciugare e scioglierci dentro la colla di pesce. Versare in una terrina questo composto con la gelatina unito alla restante polpa di pesche e yogurt e mescolare il tutto. Mettere per qualche minuto questa base a riposare in frigorifero, assicurandosi di non far gelificare la colla di pesce.
  3. Preparare la meringa italiana montando gli albumi a neve e un pizzico di sale in una planetaria. Nel frattempo, in un pentolino, portare a 121° gradi lo zucchero semolato e l’acqua e quando sarà arrivato a temperatura versarlo a filo nella planetaria con la frusta in movimento. Lasciare in funzione la planetaria per diversi minuti fino a che la meringa non diventi tiepida.
  4. Unire la meringa italiana, appena preparata, alla base di pesca e yogurt, facendo attenzione ad incorporarla delicatamente mescolando dall’alto verso il basso.
  5. Montare la panna e unirla, anch’essa con delicatezza e con un movimento dall’alto verso il basso, al composto di pesche e meringa.
  6. Foderare completamente una tortiera apribile con della carta da forno, versare metà della mousse all’interno e coprire tutta la superficie con delle fette sottili di pesca, versarci sopra la restante metà della mousse e decorare con altre fette sottili di pesca.
  7. Mettere la torta in congelatore fino a quando si sarà addensata e semi congelata (ma non del tutto, per 1-2 ore) Se la torta sarà abbastanza compatta e solida, togliere dallo stampo apribile, trasferire direttamente sul piatto da portata e riporre in frigorifero per qualche ora per far riacquistare una temperatura omogenea e positiva al dolce.

DSC_0327
I CONSIGLI DI LUCAKE:

  • A piacere potete decorare la superficie del dolce con zucchero a velo e foglie di menta.
  • Potete realizzare questo dolce anche in bicchiere seguendo lo stesso procedimento di montaggio. Se preparate questa mousse in bicchiere potete anche dimezzare le dosi se non vi serve una grande quantità di dessert. Questa mousse realizzata nel bicchierino necessita meno colla di pesce rispetto alla torta perché essendo in un contenitore non ha bisogno di una struttura esageratamente densa. Precisamente per il bicchiere 15 g al posto dei 20 g utilizzati per la torta. Realizzarla nel bicchiere sarà sicuramente più semplice e comoda da servire rispetto alla torta e inoltre non bisognerà metterla in congelatore ma soltanto in frigorifero per qualche ora. Il passaggio del congelatore è richiesto solo nella versione della torta per riuscire a sformarla.
  • Potete sostituire la pesca con fragole o frutti di bosco, per ottenere la torta dal gusto che più preferite.
  • È consigliato conservare il dolce in frigorifero coperto con una cupola per torte (detta specificamente cloche) per circa 2 massimo 3 giorni, altrimenti la frutta fresca si deteriorerà.
  • Potete personalizzare questo dolce creando una base croccante alla mousse, fatta di biscotti secchi e burro fuso come quella per le cheesecake. Avendo una base sotto la mousse, sarà sicuramente più semplice da servire e il croccante del biscotto sarà un’ottima aggiunta che valorizzerà il dolce. Potete utilizzare questa dose per una tortiera da 24/26cm: 250 g biscotti secchi frullati e 125/130 g di burro fuso.

DSC_0368 copia
HASHTAGS #ricettelucake !!!
Ricorda di fotografare il dolce e condividerlo con noi su Instagram, aggiungendo l’hashtag #ricettelucake. Periodicamente i vostri dolci verranno raccolti tutti in un video e pubblicati sul mio profilo.

DSC_0315 copia